SEGUICI SU:

Benvenuto su Studio Sabrina Fattori.it! Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

SCADENZARIO E SOSPENSIONE FERIALE DEI TERMINI

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

.

 

Come ogni anno il periodo estivo si contraddistingue per una ricca agenda di appuntamenti fiscali.

Si riporta un promemoria delle principali scadenze da verificare prima delle meritate vacanze.

 

 

LUGLIO:

  • 16

-Versamento rata risultante dalla Dichiarazione Iva 2018;

-Versamento rata, per i titolari di Partita Iva, di imposte (IRPEF-IRES-IRAP) e contributi    previdenziali e cedolare secca (prima rata) derivanti dalle dichiarazioni Unico/Irap 2018;

-Versamento unitario F24: contributi, ritenute d’acconto e liquidazione iva mensile;

 

  • 23

-Presentazione del 730 precompilato per i contribuenti che provvedono autonomamente all’invio e per chi presenta il modello tramite CAF o intermediario abilitato;

  • 25

-Presentazione modello riepilogativo Intrastat per acquisti e cessioni mensili e trimestrali;

  • 31

-Versamento importo condonato più interessi di mora per chi ha aderito alla Rottamazione cartelle bis;

 

AGOSTO:

  • 20

-Versamento in unica soluzione o a rate con maggiorazione dello 0,4% , per i titolari di Partita Iva, di imposte (IRPEF-IRES-IRAP) e contributi previdenziali e cedolare secca derivanti dalla dichiarazione Unico 2018;

-Versamento in unica soluzione o a rate con maggiorazione dello 0,4%, per i non titolari di Partita Iva, del saldo e acconto IRPEF derivanti dal modello Redditi 2018;

-Imposta sostitutiva regime forfettario e contribuenti minimi saldo 2017 e acconto 2018 (con maggiorazione dello 0,4%);

-Versamenti F24 di contributi, ritenute d’acconto e liquidazione iva mensile e trimestrale;

-Versamento rata, per i non titolari di Partita Iva, del saldo e acconto IRPEF derivanti dalla dichiarazione Unico 2018;

-Versamento rata, per i titolari di Partita Iva, di imposte (IRPEF-IRES-IRAP) e contributi previdenziali e cedolare secca derivanti dalle dichiarazioni Unico/Irap 2018;

-Versamento rata Iva per anno 2017 risultante dalla Dichiarazione Iva 2018;

  • 25

Presentazione modello riepilogativo Intrastat per acquisti e cessioni mensili;

  • 31

-Versamento rata, per i non titolari di Partita Iva, del saldo e acconto IRPEF derivanti dalla dichiarazione Unico 2018;

 

SETTEMBRE:

  • 17 (perché il 16 cade di domenica)

-Versamento unitario F24: contributi, ritenute d’acconto e liquidazione iva mensile;

-Versamento rata, per i titolari di Partita Iva, di imposte (IRPEF-IRES IRAP) e contributi previdenziali e cedolare secca derivanti dalla dichiarazione Unico 2018;

-Versamento rata risultante dalla Dichiarazione Iva 2018;

-Comunicazione dei dati 2° trimestre 2018 delle liquidazioni periodiche Iva;

  • 25                                                                                                           -Presentazione modello riepilogativo Intrastat per acquisti e cessioni mensili;                                                                         
  • 30

-Invio dello Spesometro con dati del 2° trimestre (o del 1° semestre) 2018;

-Versamento rata, per i non titolari di Partita Iva, del saldo e acconto IRPEF derivanti dalla dichiarazione Unico 2018;

-Versamento quinta ed ultima rata per chi ha aderito alla “Rottamazione cartelle”;

-Versamento seconda rata per chi ha aderito alla “Rottamazione cartelle bis”.

Le tabelle sopra esposte riportano un fitto elenco di scadenze nonostante la tregua estiva dettata dalla c.d. sospensione feriale dei termini che si estende nel periodo compreso tra il 1° e il 31 agosto. In questo lasso di tempo i termini di processi tributari, amministrativi e civile vengono di fatto “congelati” per presentare ricorso, per la costituzione in giudizio e per il deposito di atti e documenti.

Anche le scadenze fiscali vengono sospese nel periodo di pausa estiva e tutti gli adempimenti i cui termini sono fissati tra il 1° e il 20 agosto possono essere effettuati entro il giorno 20 dello stesso mese senza l’applicazione di sanzioni.