SEGUICI SU:

Benvenuto su Studio Sabrina Fattori.it! Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA

1

 

 

Dal 1° gennaio 2019, secondo quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017) sarà introdotto l’obbligo di emissione e ricezione delle fatture elettroniche riferite alle operazioni di cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate tra privati (soggetti residenti, stabiliti o identificati in Italia). L’obbligo di fattura elettronica vale sia nel caso in cui la cessione del bene o la prestazione di servizio è effettuata tra due operatori Iva (operazioni B2B, cioè Business to Business), sia nel caso in cui la cessione/prestazione è effettuata da un operatore Iva verso un consumatore finale (operazioni B2C, cioè Business to Consumer). Sono esonerati dall’emissione della fattura elettronica solo gli operatori che rientrano in regimi agevolati.

 

Cos’è la Fattura Elettronica?

SCADENZE FISCALI D'AUTUNNO: 31 OTTOBRE 2018

1

                                    Presentazione Modello Redditi, 770 e CU Autonomi

 

 

Negli anni passati ottobre era un mese piuttosto tranquillo per i contribuenti italiani che erano chiamati a far fronte alle ordinarie scadenze fiscali e contributive di metà mese.

Quest’anno, invece, i contribuenti e loro professionisti sono alle prese con diversi adempimenti e scadenze sia per il differimento del termine di presentazione delle dichiarazioni annuali al 31 ottobre (prima fissato al 30 settembre), che per la rata in scadenza a fine mese da parte di coloro che hanno aderito alla rottamazione delle cartelle Equitalia.

Fondo Rotativo per il Piccolo Credito - Finanziamento a Tasso Zero

1

 

Cos’è

E’ un’agevolazione prevista dal Fondo rotativo per il Piccolo Credito della Regione Lazio e consiste in un   finanziamento  a tasso a zero e senza garanzie, che può variare da € 10.000   a € 50.000 e rimborsabile fino a un massimo di 60 mesi comprensivi di un eventuale periodo di preammortamento di massimo 12 mesi, in caso di finanziamenti di durata pari o superiore a 24 mesi. Il rimborso é a rata mensile costante posticipata. Possono essere ammessi al beneficio liberi professionisti e PMI con sede operativa nel Lazio e costituite da almeno 36 mesi.

Quali sono i beneficiari?

PRESENTAZIONE ISTANZA TELEMATICA PER BONUS PUBBLICITA'

1

 

 

Pubblicato sulla G.U. n.170 del 24 Luglio u.s. il Decreto Attuativo (n.90 del 16 Maggio u.s.) sul bonus pubblicità, ossia il credito d’imposta che spetta alle imprese, lavoratori autonomi e enti non commerciali che effettuano investimenti incrementali rispetto all’anno precedente in campagne pubblicitarie e su emittenti radiotelevisive.

Si riepilogano di seguito le principali caratteristiche dell’agevolazione fiscale di cui trattasi nonché i termini e modalità per la presentazione delle istanze telematiche da ultimo rese note dalla normativa che entrerà in vigore il prossimo 8 agosto p.v.

Quali sono i beneficiari?

A decorrere dal 2018 i destinatari del provvedimento sono le imprese ( Società o Imprenditori Individuali) , i lavoratori autonomi (anche professionisti) e gli enti non commerciali.

Come funziona e quali sono le spese ammissibili?

La nuova scadenza del Bando Pre-Seed : 30 Settembre 2018

1

 

 

Prorogata al 30 settembre la scadenza del bando #Pre-Seed della #Regione Lazio che incentiva la creazione di #startup innovative e le sostiene nelle prime fasi di avviamento oltre a rafforzare il legame tra ricerca e PMI.

Possono partecipare al bando le startup innovative costituite dopo la data di pubblicazione dell’Avviso o costituende purché ciò avvenga prima della firma dell’atto di impegno .

L’agevolazione è un contributo a fondo perduto e commisurato agli apporti di capitale e – in caso di spin off di ricerca anche agli apporti di tempo lavorativo da parte di uno o più soci innovatori della startup innovativa.